domenica 15 maggio 2011

Quante sono le calorie della birra?


Quante calorie contiene la birra? Sono molte le persone che bevono questa buonissima bevanda fresca e amara, senza porsi il problema. È dissetante e si sposa bene con molti cibi, inoltre è meno alcolica del vino ed è il compromesso giusto tra un analcolico e un drink. Peccato però che anche la birra faccia ingrassare. Vediamo quindi insieme quali sono le proprietà, le calorie e ovviamente anche il giusto dosaggio. In questo modo potremo continuare a consumarla però seguendo delle regole precise, per aiutare la nostra linea a mantenersi filiforme, soprattutto a poche settimane dalla prova costume.


La birra ingrassa, come tutte le bevande alcoliche. A differenza di quanto si creda, però non è letale per la linea, bisogna solo evitare di superare la dose consigliata dai nutrizionisti. In linea di massima, sono concessi circa 250 ml (1 bicchiere) a pasto. Nel corso della giornata, le donne non devono bere più di due bicchieri e gli uomini più di tre. In questo modo le signore non superano i 30 grammi di etanolo e gli uomini i 40 grammi di etanolo. Fate molta attenzione soprattutto in estate, quando il caldo la rende molto più piacevole.
 
Non è particolarmente calorica e questo dipende dal fatto che è poco alcolica (di solito circa 4,5% vol.). Una birra chiara contiene circa 34 calorie per circa 100 grammi. È poco se pensate che una coca-cola ne ha 39 e il latte intero 75. Possiamo anche prendere d’esempio altre bevande alcoliche: il vino rosso ha 75 calorie, gli aperitivi a base di vino 186. Mi raccomando chi segue una dieta dimagrante deve fare attenzione a questi dati o optare per della semplice acqua. Una lattina di birra da 33 cl ha un apporto di circa 100 calorie.

4 commenti:

  1. Gonfia la panza...

    RispondiElimina
  2. a fenomeno....ma daiiiiiiii!!!!

    RispondiElimina
  3. @fenomeno:
    guarda che poi scureggi!!!

    RispondiElimina
  4. Quello che gonfia la pancia è la Co2, Una birra presa dal frigo a 3 o 4 gradi C° e subito ingerita, aumenta per sbalzo termico, nello stomaco la cui temperatura può variare dai 35 ai 37 gradi C°, le molecole dell'anidride carbonica di nove volte causando cosi la dilatazione delle pareti intestinali.

    Iram
    Beer Culture Ambassador Team

    RispondiElimina